Facebook sfida LinkedIn nel mondo del lavoro

Stanco di sentirsi dire che il suo è un social network inutile, Mark Zuckerberg ha dato un ulteriore restyiling a Facebook, decidendo di sfidare un altro colosso dei social network, LinkedIn.
Dopo aver "preso" da Twitter l'opzione degli #hashtag, la prossima intenzione di Facebook è quella di invitare gli utenti iscritti ad aggiungere le proprie "Competenze Professionali", provando a diventare una piattaforma dalla quale mettersi in rete per cercare lavoro.

La nuova opzione - ancora in fase di prova - permetterà di aggiungere nel menu "Informazioni" le proprie competenze, attitudini ed esperienze messe in atto nel mondo del lavoro. Compilando le varie voci, si potrà in questo modo conoscere quali utenti hanno le stesse caratteristiche e le stesse vocazioni, attirando i datori di lavoro in base alle categorie inserite.
Attualmente gratis, non si sa se questa nuova voce sarà successivamente a pagamento, l'intenzione di Zuckerberg è comunque quella di avvicinare nuovi utenti business. Gratuita o meno, però, la nuova mission di Facebook sarà quella di fornire informazioni in un mondo, quello del lavoro, sempre più ricercato.
Un settore che Facebook ha già sperimentato qualche anno fa, seppure soltanto per i possessori di smartphone: nel 2012, infatti, venne creata Social Job Partnership, un'app utilizzata oggi da più di 1,7 milioni di utenti che cercano la propria professione collegandosi a siti e motori di ricerca come BranchOut, Jobvite e Monsters.com.

Dai sistemi android al social network, il job searching per Facebook sarà quell'elemento in più che porterà un aumento dei contatti e a sfidare senza mezze misure LinkedIn, uno dei siti per eccellenza per chi è alla ricerca di una professione. La differenza tra i due sta nel Graph Search, motore di ricerca semantico proprio di Facebook, che raccoglie i dati di oltre un miliardo di utenti da tutto il mondo e garantisce una ricerca di informazioni più semplice, efficace e veloce. LinkedIn, conosciuto per la sua professionalità, dovrà necessariamente inventarsi qualcosa di innovativo per non venire spiazzato da un sito nato con lo scopo di "avvicinare" i vecchi amici di college.

Loading...

Friend's Activity